Bayou Rum sarà il rum della Louisiana Spirits

by

La Louisiana Spirits, la nuova distilleria insediatasi a Locassine di cui avevamo già scritto lo scorso anno QUI, ha annunciato il nome del suo nuovo rum brand; si chiamerà Bayou.

L’azienda produrrà il rum Bayou esclusivamente con canna da zucchero proveniente dalle piantagioni locali, alcune delle quali coltivate nei 22 acri adiacenti la distilleria.
Siamo veramente emozionati per il lancio del Bayou Rum e stiamo organizzando l’inaugurazione del marchio insieme ai cittadini della Louisiana! – è quanto afferma Trey Litel, presidente della Louisiana Spirits – La Louisiana era conosciuta anche come ‘The Bayou State’ – (bayou significa tortuosità, generalmente legato ad una lentezza di movimento dei fiumi che crea un ecosistema tipico, rilevabile in modo consistente nel delta del Mississippi, in Louisiana ndr) – e questo ci ha portati a celebrare il nostro Stato chiamando il nostro prodotto Bayou Rum. Quando abbiamo proposto i vari nomi tra la gente in Louisiana e nel resto degli Stati Uniti, questo ha sempre ricevuto gran parte delle preferenze. I consumatori lo apprezzano perchè è facile da dire e da ricordare e perchè ricorda molto la terra da cui veniamo.

 


La Louisiana Spirits sta ora per terminare la messa a punto dei primi due prodotti della casa.

 

SILVER BAYOU RUM: verrà prodotto in modo artigianale nei tradizionali alambicchi discontinui, usando esclusivamente canna da zucchero e melassa della Louisiana e promette di dare un tocco sottile e delicato nel campo della miscelazione.


SPICED BAYOU RUM: verrà prodotto nello stesso modo per avere tutto il corpo ed il flavour dell’alambicco discontinuo, a cui verranno aggiunti esclusivamente spezie ed ingredienti naturali prodotti in Louisiana.

Entrambe le etichette dovrebbero uscire in commercio all’inizio di giugno.


 

La Louisiana è il secondo più grande produttore di canna da zucchero negli Stati Uniti. La Louisiana Spirits è senza dubbio un valore aggiunto allo stato della Louisiana ed ai suoi raccolti, avendo la canna da zucchero come materia prima, ma è anche una attrattiva culturale per i visitatori provenienti da altri Stati e quindi una fonte di possibile turismo.
Senza contare che l’azienda ha già adesso un potenziale organico di 15-20 dipendenti a tempo pieno da inserire, oltre ad essere una evidente opportunità economica anche per i coltivatori, gli imprenditori e i fornitori locali.

Vediamo un enorme potenziale per il successo del Bayou Rum, perchè i consumatori cercano marchi legati al territorio in modo autentico. Siamo lieti di raccontare la nostra storia di qualità all’interno della Louisiana e fuori – chiude Litel.

 

No Comments Yet.

Che cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *